Concorsi

    Concorsi (3)

    La montagna delle grandi imprese del dopoguerra, la montagna dal volto umano, monti vicini e vette lontane, luogo naturale del proliferare di una flora variegata e “intelligente”: vi è tutto questo nella XXXII edizione 2014 del Premio GAMBRINUS “GIUSEPPE MAZZOTTI”, per la letteratura di montagna, alpinismo, esplorazione - viaggi, ecologia e paesaggio, artigianato di tradizione e Finestra sulle Venezie”, del quale sono state rese note giovedì 9 ottobre le opere vincitrici tra i 120 volumi inviati da 75 case editrici.

    Questa frase, pubblicata sul sito del premio Gambrinus "Giuseppe Mazzotti", fa da introduzione alla comunicazione delle premiazione di Huascaran 1993 quale vincitore della sezione Alpinismo. 

    Il libro è stato presentato alla commissione di premiazione con la seguente descrizione: 

    Finalmente la figura di un alpinista ‘grande’ che si distingue dai grandi per l’umiltà che ha accompagnato le sue straordinarie imprese, ma soprattutto che ha saputo fare della montagna un mezzo per aiutare gli altri. Franco Michieli, non si limita a raccontare con bravura le imprese di Battistino Bonali, ma allarga il suo sguardo per attirare l’attenzione dei lettori su quei paesi poveri ai piedi delle Ande dove da anni opera l’operazione Mato Grosso. Così Bonali intendeva fare anche con la spedizione 93 sullo Huascaran, in Perù, dove assieme al suo compagno di cordata Giandomenico Ducoli, perse la vita cadendo a pochi passi dalla cima”

     

    Se volete richiedere una copia del libro, potete rivolgervi alla Sez. CAI di Cedegolo, tutti i Giovedì sera. 

    Le coordinate bancarie per l'acquisto del libro sono le seguenti:

     

    UBi Banca filiale di Cedegolo COORD. IBAN =IT10U0324454310000000003463

     

    PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

    E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Tel: 3292237163

     

    Al seguente link, tutte le informazioni riguardanti il Premio: http://www.premiomazzotti.it/

     

    La montagna, ecco la vera grande vincitrice 2014

    La montagna delle grandi imprese del dopoguerra, la montagna dal volto umano, monti vicini e vette lontane, luogo naturale del proliferare di una flora variegata e “intelligente”: vi è tutto questo nella XXXII edizione 2014 del Premio GAMBRINUS “GIUSEPPE MAZZOTTI”, per la letteratura di montagna, alpinismo, esplorazione - viaggi, ecologia e paesaggio, artigianato di tradizione e Finestra sulle Venezie”, del quale sono state rese noteoggi giovedì 9 ottobre le opere vincitrici tra i 120 volumi inviati da 75 case editrici.

    Per la prima volta nella storia del concorso saranno assegnati due Premi Honoris Causa, a due decani dell’alpinismo nazionale: Spiro Dalla Porta Xydias e Armando Aste.

    Premiati quest'anno “Huascaran 1993. Verso l’alto. Verso l’altro” di Franco Michieli (Club Alpino Italiano Sezione di Cedegolo – Valcamonica Editore, 2013) per la Sezione Alpinismo; “Verde Brillante” di Stefano Mancuso e Alessandra Viola (Giunti Editore, 2013) per la Sezione Ecologia e Paesaggio e “Terra Acqua Mani Fuoco. Ceramica popolare in Calabria” di Ottavio Cavalcanti per la Sezione Artigianato di tradizione.

    Sono state inoltre “Segnalate” le seguenti opere: "Il viaggio verticale. Breviario di uno scalatore tra terra e cielo" di Enrico Camanni (Ediciclo Editore, 2012) per la Sezione Alpinismo; "L’Invenzione della natura selvaggia. Storia di un’idea dal XVIII secolo a oggi" di Franco Brevini (Bollati Boringhieri Editore, 2013) per laSezione Ecologia e Paesaggio e "Costruire con la pietra" di Giovanni Simonis (Tararà Edizione, 2012) per laSezione Artigianato di tradizione.

    Sono state poi ritenute degne di una "menzione speciale" per il  grande rigore e valore scientifico, alcune opere che hanno concorso nella Sezione Ecologia e Paesaggio: "Le orchidee dell'Italia Nordorientale. Atlante corologico e guida al riconoscimento" di Giorgio Perazza e Richard Lorenz, (Edizioni Osiride, 2013); "Fiori di montagna" di Giuseppe Morelli, (Casa Editrice Panorama, 2012); "Per non confondere i funghi (Um die pilze nicht zu verwechseln) 1001 Funghi, italiano e tedesco" di Francesco Bellù e Giulio Veroi (Casa Editrice Panorama, 2014);  "Flora della Pianaura Padana e dell'Appennino Settentrionale. Fotoatlante della flora vascolare" di Giancarlo Marconi e Francesco Corbetta (Zanichelli Editore, 2013).

    La cerimonia delle premiazioni della XXXII edizione 2014 del Premio GAMBRINUS GIUSEPPE MAZZOTTI" si svolgerà Sabato 22 novembre 2014 alle ore 16.30 presso il Parco Gambrinus a San Polo di Piave.

     

    Tratto da: http://www.premiomazzotti.it/node/82

     

    Martedì, 15 Gennaio 2013 17:50

    Concorso Fotografico: Montagna e Fotografia

    Scritto da

    Montagna e fotografia: due passioni che si assomigliano molto…entrambe richiedono attenzione ed impegno, entrambe riescono a colmarci di soddisfazione… Ma soprattutto, entrambe sono cibo per l’anima, perché sanno regalare emozioni fortissime.

    © 2017 CAI Cedegolo. All Rights Reserved. Designed By Digima