Rifugi

    Rifugi (2)

    Mercoledì, 06 Luglio 2016 19:49

    Programma estate 2016 Rifugio Colombé

    Scritto da
    Lunedì, 07 Luglio 2014 16:16

    Rifugio Colombé

    Scritto da

     

    IL RIFUGIO

    Nel parco dell’Adamello, all’interno di un’area indicata a Riserva Naturale, a quota 1.710m, sorge, su un ampio terrazzamento, il rifugio Colombè, dal quale si gode un panorama straordinariamente ampio che spazia dai contrafforti settentrionali della Val Camonica fino al lago d’Iseo.Circonda il rifugio un bosco di larici di notevole pregio che, più in su, lascia spazio a vasti pascoli alpini ricchi di fiori del monte Colombè, la cui varietà è determinata dall’alternarsi di substrati acidi e carbonatici. Da un bellissimo bosco di abeti rossi emerge solitaria, la splendida mole calcarea del Pizzo Badile Camuno, famosa cima, attrezzata con una via ferrata e meta ambita di escursionisti esperti.

    RAGGIUNGERE IL RIFUGIO

    Percorrere la Strada Statale n. 42 del Tonale, fino a Capo di Ponte quindi seguire le indicazioni per Paspardo. Arrivati a Paspardo si consiglia di parcheggiare nella piazza del comune dove potete trovare un ampio parcheggio, e di percorrere il comodo sentiero n. 117

    In alternativa si può salire fino al rifugio in auto percorrendo la strada carrale per Zumella / rifugio Colombé. La strada carrale è a pagamento. Il ticket è disponibile presso il rifugio.

    IL RIFUGIO OFFRE

    Il rifugio Colombé è strutturato in modo da rendere confortevole e agevole l'ospitalità sia a famiglie che a gruppi organizzati non particolarmente numerosi. E' dotato di sale da pranzo al coperto con circa 40 coperti, ma non manca la la possibilità di mangiare all'aperto su dei comodi tavoli nell'ampio pianoro antistante al rifugio, uno splendido "balcone" sulla Valcamonica. I posti sui tavoli all'aperto sono circa 20. La cucina del rifugio non manca di offrire piatti semplici ma genuini, tipici delle tradizioni montanare della valle. Il rifugio dispone di circa 40 posti letto, suddivisi in tre camerette da 4-6 posti e un camerone, tutti serviti con un bagno con acqua e docce calde. Durante il periodo estivo c'è la possibilità di utilizzare anche le due tende da campo montate nel piazzale del rifugio per un totale di altri 25 posti letto.

    LA GESTIONE

    La gestione del rifugio Colombé è affidata ad un gruppo di volontari, amici OMG, che si impegnano in maniera continuativa nel garantire un ottimo servizio di ristorazione e pernottamento. Il ricavato della gestione è interamente devoluto al sostentamento dell'attivita sanitaria dell'ospedale di Chacas (perù). Chacas è una zona montana poverissima delle ande peruviane dove la gente vive solo dei prodotti dell'agricoltura e dove l'assistenza sanitaria è un servizio non garantito e a pagamento per le popolazioni. La storia del rifugio Colombè è anche legata alla memoria di Battistino Bonali e Giandomenico Ducoli (due noti alpinisti camuni), al loro stile di salire le montagne, alla loro solidarietà per le popolazioni andine, alla loro vita tragicamentefinita nel’93 durante l’ascensiona della parete nord del Huascaran. Per i gestori è una gioia tornare ogni anno al Colombé, rivivere intensamente il loro amore per la montagna e aiutare generosamente le persone più bisognose di Chacas (Perù).

     

    TRATTO DA: http://www.rifugiocolombe.it/

     

    © 2017 CAI Cedegolo. All Rights Reserved. Designed By Digima